Non avere paura di pensarla diversamente

Ho finito di leggere il libro di Giuseppe Catozzella “Non dirmi che hai paura”: la storia di una ragazza, Samia, che vuole venire in Europa (dalla Somalia) per correre alle Olimpiadi di Londra 2012

Ognuno di noi la può pensare come vuole (pro o contro “Salvini”), ma umilmente consiglio di leggere questa storia vera: poi ciascuno potrà continuare a pensarla a suo modo, ma con delle conoscenze in più.

Nella sezione “SEGNALAZIONI” la proposta.

Non avere paura di pensarla diversamenteultima modifica: 2018-08-02T11:29:22+02:00da fabrimazzu
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento